Scossa di terremoto a Ischia: crolli e feriti – FOTO

AGGIORNAMENTO: una donna è morta dopo essere stata colpita dai calcinacci caduti dalla chiesa di Santa Maria del suffragio a Casamicciola, dove si registrano i maggiori danni, con diversi edifici crollati o danneggiati. Evacuato l’ospedale di Lacco Ameno.

Un terremoto di magnitudo 3.6 si è verificato nell’isola d’Ischia. Turisti e residenti sono scesi in strada: in seguito alla scossa è avvenuto un blackout elettrico. Anche in altre zone dell’isola, come a Barano e Forio, è stata avvertita distintamente la scossa. Segnalato il crollo di alcune parti di edifici.

Stando ai dati dell’Ingv, l’epicentro del terremoto si trova tra Ischia e la costa Flegrea (Napoli), mentre l’ipocentro a 10 chilometri di profondità.

Una palazzina abitata è crollata a Casamicciola, in piazza Maio. La chiesa del Purgatorio è andata distrutta, numerosi alberghi sono isolati. Vi sono diversi feriti e alcuni dispersi. Stanno operando carabinieri, polizia e vigili del Fuoco, oltre che unità di soccorso medico.

“In Piazza Maio a Casamicciola ci sono case che hanno subito grossi crolli. Al momento non sappiamo di feriti. Ma speriamo non ci sia nessuno sotto le case che hanno avuto crolli ingenti. Siamo molto preoccupati. La scossa qui è stata avvertita fortissima”. Così Giuseppe Silvitelli, vicesindaco di Casamacciola, comune dell’isola di Ischia dove si è registrata una scossa sismica 3.6.

L’ospedale Rizzoli di Lacco Ameno è stato evacuato per la presenza di numerose crepe nel palazzo. Solo 5 degenti intubati resteranno nella struttura. Ne dà notizia il sindaco di Lacco Ameno, Giacomo Pascale, che ha chiesto l’intervento della Protezione Civile.

E’ scattato il piano di emergenza sanitario per i soccorsi alla popolazione di Ischia: già disposta unità di crisi del Cardarelli per eventuali necessità di trasporto in eliambulanza. Sui luoghi interessati dai crolli sono al lavoro squadre di volontari della protezione civile regionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sette − 1 =