Morto giovane promessa del tennis in seguito ad un malore

Una giovane vita spezzata. E’ morto a soli 18 anni, Filippo Mazzola: stava giocando una partita della “Coppa Lombardia”, che si stava disputando al “Circolo Canottieri Milano” in via Alzaia Naviglio Grande, quando ha avuto un malore.

Il ragazzo è stato immediatamente soccorso e trasportato d’urgenza all’Humanitas di Rozzano, ma per lui non c’è stato più nulla fare.

Filippo si è spento così, ad appena diciotto anni su un campo da tennis, sport nel quale era considerato una giovane promessa. La famiglia, una volta constatato il decesso del ragazzo, ha dato l’assenso all’espianto degli organi, effettuato al Policlinico di Milano. Filippo Mazzola, che studiava all’istituto Einstein di Vimercate, viveva a Cornate d’Adda, in Brianza, ed era un atleta della Società Tennis Bellusco 2012.