Maxi incidente in galleria nel bresciano

E’ successo all’alba, a Pisogne (Brescia), sulla provinciale Bs 510.

Tre vetture si sono scontrate tra loro all’interno della galleria Trentapassi. All’origine dello scontro probabilmente una manovra azzardata, i cui effetti sono stati amplificati dall’alta velocità. Secondo quanto riportato dall’Azienda regionale emergenza urgenza, le persone rimaste coinvolte nel sinistro sono 6: si tratta di quattro uomini tra i 25 e i 53 anni e di due donne di 39 e 46 anni.

I soccorsi sono intervenuti all’interno della galleria: l’Areu ha inviato cinque ambulanze, due automediche e tre elicotteri. Le eliambulanze hanno trasportato in ospedale i feriti più gravi: due sono stati trasferiti in codice rosso agli Spedali Civili di Brescia e al Papa Giovanni XXIII di Bergamo, mentre un altro ferito è stato trasportato in codice giallo alla Poliambulanza di Brescia. Altri due feriti in condizioni più serie, ma non in pericolo di vita, sono stati portati in ambulanza agli ospedali di Lovere ed Esine.

L’incidente è avvenuto attorno alle 6.30 all’interno della galleria che si trova lungo l’ex strada statale 510, percorsa da molti sciatori che si recano al mattino presto sulle piste da sci. La galleria è rimasta chiusa al traffico per diverse ore, per consentire prima le operazioni di soccorso e poi quelle per liberare la carreggiata dalle vetture incidentate, operazione svolta dai vigili del fuoco di Brescia: inevitabili i disagi alla circolazione. Sul luogo dell’incidente è intervenuta anche la polizia stradale, che oltre a deviare e dirigere il traffico fino alla riapertura della galleria ha provveduto a effettuare i rilievi del caso per determinare l’esatta dinamica dell’incidente e accertare eventuali responsabilità da parte dei conducenti dei veicoli coinvolti, che sono due berline e un furgone.