L’estate non è ancora finita: temperature fino a 35°C. Ma attenzione, da venerdì rischio di eventi “estremi”

Grazie all’alta pressione africana vi sarà ancora una parentesi estiva con temperature sopra la media stagionale.

Ma da venerdì attenzione a temporali potenzialmente “pericolosi”. Entro domani la colonnina di mercurio potrà tornare su valori decisamente alti, soprattutto al Centro-Nord e sulla Sardegna, con punte di 34°C tra Bologna, Ferrara, Mantova, fino a 32°C a Milano e 31°C a Torino.

A Firenze poi si potranno raggiungere addirittura i 35°C, anche afosi al mattino e in serata, mentre sulla Sardegna i termometri potranno superare i 32°C in molte località. Un po’ meno caldo al Sud dove, salvo rare eccezioni, non si salirà al di sopra dei 31°C.

Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito iLMeteo.it, avvisa che questa fiammata rovente tuttavia avrà vita breve: a partire da venerdì 31 agosto un nuovo, intenso, vortice ciclonico piomberà sull’Italia portando una fase di acuto maltempo: l’aria fresca proveniente dal mare del Nord associata al transito perturbato porterà così un calo dei valori termici piuttosto importante su buona parte del Paese. Insomma, l’estate prova a fare la voce grossa, ma il cambio di stagione è sempre più vicino.

Il cambiamento potrebbe però dar luogo a nubifragi e fenomeni temporaleschi potenzialmente pure pericolosi: i contrasti termici tra le infiltrazioni più fresche e il caldo di questi ultimi giorni daranno luogo a eventi talora estremi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

cinque + 4 =