Coronavirus – Risultato positivo uno degli agenti della scorta di Matteo Salvini

Uno degli agenti della scorta di Matteo Salvini è risultato positivo al Coronavirus: fortunatamente, come scrive su Facebook, il ministro sta bene. Il poliziotto infatti faceva parte della seconda auto, quella che accompagna la vettura dell’ex ministro, e che dunque non viaggiava nella stessa macchina del segretario leghista.

Il segretario, infatti, non ha dovuto eseguire nemmeno il tampone. Nonostante ciò Salvini si è detto tranquillo e disposto a fare il tampone: i colleghi dell’uomo contagiato sono stati messi in quarantena.

Luigi Di Maio, sempre tramite Facebook, lancia un messaggio d’augurio al collega: “In questa fase d’emergenza, come ho detto più volte, non esistono colori politici, ma bisogna essere uniti e compatti, governo e forze d’opposizione. Uno dei poliziotti della scorta di Matteo Salvini, un uomo delle nostre forze dell’ordine, un servitore dello Stato, è risultato
positivo al test per il covid-19. Il mio augurio è che stia bene e che si riprenda presto, lo stesso che ognuno di noi dovrebbe rivolgere ad ogni italiano. Rinnovo l’invito a tenere i toni bassi e alla responsabilità nazionale”.

Interviene anche Giorgia Meloni tramite Twitter: “Invece di esprimere solidarietà all’agente, diversi esponenti del M5S ne hanno approfittato per attaccare Salvini. Usare il contagio di un agente di Polizia per attaccare un avversario politico è disgustoso. Penso sia ancora più disgustoso se a farlo sono viceministri, sottosegretari e parlamentari. Risparmiateci la vostra mediocrità, il bisogno di apparire, l’odio contagioso di cui siete portatori. Almeno in questi giorni. L’Italia non merita questo schifo”.

La vicepresidente del Senato Paola Taverna ha scritto su Twitter: “Alla notizia della positività di un uomo della scorta di Matteo Salvini, l’unico commento accettabile è la massima solidarietà all’agente e alla sua famiglia. Unità nazionale sia il nostro faro!”.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp