Coronavirus – Tornano in Calabria dalla zona rossa e vanno a festeggiare l’8 marzo al ristorante

Scattano le prime denunce in provincia di Vibo Valencia, esattamente ad Arena. Due donne sono state denunciate per l’inosservanza del decreto del Governo e dell’ordinanza del presidente della Regione Calabria recanti le misure urgenti per la prevenzione e la gestione dell’emergenza epidemiologica da Coronavirus.

Due donne, nonna e nipote, provenienti nei giorni scorsi dalla Lombardia, non hanno ottemperato alla quarantena obbligatoria con sorveglianza attiva per tutti coloro che hanno fatto ingresso negli ultimi quattordici giorni in Calabria dopo aver soggiornato in zone a rischio epidemiologico. Entrambe le donne nella serata di domenica sono state notate in un ristorante del luogo a festeggiare la giornata dell’8 marzo dedicata alle donne. A denunciarle e’ stata la locale polizia municipale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

venti − 5 =