Il papà di Gioele pubblica un video e solleva i dubbi sulle ricerche del figlio – Video

ricerche-gioele

“Questo video me l’hanno mandato. Non so cosa pensare…lo stavano cercando così a mio figlio?”. Daniele Mondello pubblica un video sulle ricerche del figlio Gioele e rabbia e dolore esplodono sui social di fronte a quelle immagini. “Cinque ore di lavoro di un volontario rispetto a 15 giorni di 70 uomini esperti, mi fanno sorgere dei dubbi oggettivi sui metodi adottati per le ricerche. La mia non vuole essere una polemica, ma la semplice considerazione di un marito e padre distrutto per la perdita della propria famiglia” scriveva ieri il marito di Viviana Parisi, la dj piemontese trovata morta l’8 agosto, dopo il ritrovamento dei resti che sarebbero compatibili con il figlio Gioele.

In nottata sul profilo Facebook l’uomo distrutto dal dolore pubblica un video che lascia spazio solo alle polemiche sul giallo di Messina.  “Nonostante il dramma che mi ha travolto – scrive – trovo doveroso ringraziare quanti mi hanno aiutato. Dedico un ringraziamento particolare al Signore che ha trovato mio figlio. Se non ci foste stati voi, chissà se e quando lo avremmo ritrovato”. Ma le polemiche sulle ricerche non si fermano.<

Naturalmente l’uomo in divisa stava prestando qualche secondo per la realizzazione di un servizio giornalistico, è chiaro che puntare il dito contro questa scena è superfluo.
Rimane, però, la delusione di un padre che dopo 15 giorni di ricerche di esperti si è visto ritrovare il corpo del figlio da un volontario solo dopo 5 ore.

Questo video me l'hanno mandato. Non so cosa pensare…lo stavano cercando così a mio figlio?

Pubblicato da DANIELE MONDELLO su Giovedì 20 agosto 2020

Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette − 12 =