Palermo – Bimba di 18 mesi rimane in macchina 8 ore in attesa del tampone

pronto-soccorso1_interno

Attendere per lunghissime ore l’esito del tampone è una tortura per gli adulti figuriamoci per una bambina di 18 mesi di Palermo che si è ritrovata ad aspettare per 8 lunghissime ore l’esito del tampone nell’auto della madre di fronte l’ospedale dei Bambini di Palermo.

Dopo alcuni giorni di febbre a 38.5°, Roberta aveva deciso di portare sua figlia all’ospedale. All’arrivo la bimba è stata sottoposta al tampone, così come prevede il protocollo per i pazienti che devono essere ricoverati.

Giunte presso la struttura come un caso sospetto di Covid, madre e figlia sono state fatte uscire con la promessa di ottenere l’esito quanto prima. Ma non è stato così. La negatività della bambina è stata comunicata alla madre soltanto dopo otto ore, alle 22.30. Poi, finalmente, il ricovero presso il reparto pediatrico.

Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × quattro =