Pescatori detenuti in Libia: Conte e Di Maio sono partiti per andare a liberarli

- Advertisement -
- Advertisement -

Giuseppe Conte e Luigi Di Maio sono in volo verso Bengasi, in Libia, con l’obiettivo di riuscire a ottenere la liberazione dei 18 pescatori di Mazara del Vallo che da oltre 100 giorni sono detenuti in un carcere libico.

Nelle scorse settimane, i familiari dei pescatori erano rimasti per giorni di fronte alla Camera dei deputati, per chiedere la liberazione degli uomini. Una delegazione era stata ricevuta proprio dal presidente del Consiglio e dal ministro degli esteri.

A Bengasi, roccaforte del generale Khalifa el-Haftar sono trattenuti da inizio settembre gli equipaggi di due pescherecci italiani di Mazara del Vallo: 18 persone, tra cui 8 italiani, 6 tunisini, 2 indonesiani e 2 senegalesi.

Ultime notizie

Altre notizie che potrebbero interessarti