Continua l’ondata di freddo polare in Veneto e Alto Adige

092552046-6ff5fe1e-023f-4c9e-a282-8c5128dc96f4

Temperature polari si sono abbattute su Veneto e Alto Adige. Le temperature non segnano un record ma sono comunque significative. La minima della scorsa notte a Lasa in val Venosta è stata di -24 gradi e a Gargazzone vicino Merano di -16 gradi. Il gelo fa sul serio anche in Veneto: -19 gradi ad Asiago.

Una delle cause di questo freddo è infatti la neve. Anche la prossima notte sarà ancora particolarmente fredda, poi le temperature riprenderanno lentamente a risalire con l’arrivo delle nuvole e del foehn

In Veneto le temperature sono scese ben al di sotto dello zero nelle localitò montane, raggiungendo il record di -39,6 gradi alla Dolina di Campoluzzo, luogo sperduto sull’Altopiano di Asiago, in provinica di Vicenza ,che presenta però un particolare microclima. Tra i paesi, i valori piùsignificativi sono stati misurati ad Asiago (-19.3), Santo Stefano di Cadore (-18.8) e Feltre (-11.5). Tra le località normalmente più fredde della regione, le minime hanno toccato -22.2 gradi in Val Visdende, a Passo Cimabanche (-21.6), in Pian Cansiglio (-23.5) e nella Piana di Marcesina (-25.2).

Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 5 =