Coronavirus – La Lombardia verso la zona rossa

5693957_1326_lombardia_zonarossa

Mentre si attende il vertice di governo per varare il Dpcm che dovrebbe entrare in vigore dal 16 gennaio e durare dai 20 ai 30 giorni, per 10 milioni di cittadini lombardi arrivano pessime notizie. Il presidente della Regione, Attilio Fontana, ha infatti ha anticipato che la Lombardia, in base ai nuovi parametri stabiliti dal governo con il Cts, è destinata a diventare zona rossa: “La scorsa settimana l’Rt si è improvvisamente innalzato a 1,24” ha dichiarato.

Il presidente lombardo, Attilio Fontana, ha anche parlato del piano vaccinale. “Non ci sono ritardi, non è una gara a chi arriva primo: noi con il commissario Arcuri abbiamo un accordo che prevede la fine del primo giro di vaccini entro il 28 gennaio, ed entro quella data lo finiremo” ha dichiarato a Sky, commentano il fatto che la Lombardia sia la terzultima Regione nella somministrazione dei vaccini contro il Covid-19. “Poi ci sarà un richiamo da effettuare assolutamente tra il 19esimo e il 23esimo giorno, dobbiamo avere la certezza di avere le dosi di vaccino necessarie. Non capisco perché si debba creare una competizione che non ha senso” ha concluso.

Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

11 + 4 =