La figlia di Bill Gates sbeffeggia i negazionisti dopo il vaccino “Nessun microchip impiantato”

5770940_1804_jennifer_gates_vaccino_microchip_figlia_bill_gates

24 anni, sorridente e soddisfatta dopo che le è stato somministrato il vaccino anti-covid.

Jennifer Gates, figlia del co-fondatore di Microsoft, Bill, ha postato questa foto sui suoi profili social. Nel lungo post a corredo dell’immagine, si è presa gioco dei negazionisti: “Purtroppo il vaccino non ha impiantato il mio geniale padre nel mio cervello – se solo l’mRNA avesse questo potere!”.

Ha scelto l’ironia contro una delle teorie del complotto più diffuse sui vaccini, secondo la quale la pandemia sarebbe una copertura per un piano che in realtà vuole impiantare microchip tracciabili. Bill Gates sarebbe il regista occulto di questo piano distopico.  Secondo i cospirazionisti online il genio dell’informatica, che, con la sua Fondazione, si è impegnato da subito nella ricerca di un vaccino sottolineando l’importanza di renderlo accessibile a tutti, avrebbe creato la pandemia per approfittarne e guadagnarci in combutta con esperti e case farmaceutiche.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Jennifer Gates (@jenniferkgates)

Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × cinque =