Nuova eruzione dell’Etna: chiuso l’aeroporto di Catania

- Advertisement -
- Advertisement -

L’aeroporto Fontanarossa di Catania è stato chiuso in seguito ad una nuova eruzione dell’Etna che ha causato la caduta di ceneri sulla pista. La pioggia di cenere ha interessato non solo Catania, ma anche diversi comuni dell’Hinterland tra cui Misterbianco, San Gregorio, Trecastagni e Pedara.

La pista dello scalo aeroportuale è stata chiusa perché sono in corso le attività di pulizia e bonifica per permettere l’atterraggio degli aerei. I voli in arrivo sono dirottati verso l’aeroporto di Comiso.

Per avere informazioni sui voli dirottati o cancellati, i passeggeri dovranno rivolgersi alle compagnie aeree o verificare la situazione sul sito dell’Aeroporto di Catania. La pioggia di cenere e lapilli è uno degli effetti dell’ottavo parossismo registrato dal 16 febbraio scorso dal cratere Sud-Est dell’Etna. L’eruzione ha causato anche l’emissione di un’alta nube di cenere lavica che il vento sposta verso sud.

Ultime notizie

Altre notizie che potrebbero interessarti