Catania – Muore improvvisamente a 26 anni insieme al bimbo che aveva in grembo

- Advertisement -
- Advertisement -

Una morte inattesa che ha creato tanta incredulità e sconforto. E’ successo nel catanese: Giulia Contrafatto, 26 anni, è stata colpita da un malore improvviso che l’ha portata via insieme al bimbo che aveva in grembo.

Secondo una prima ricostruzione la ragazza avrebbe avuto delle complicanze connesse alla gravidanza, così martedì scorso Giulia, originaria di San Giovanni La Punta, a nord del capoluogo etneo, si è spenta.

Una morte così repentina quanto inattesa che ha trasformato un momento di grande gioia come l’arrivo di un figlio in una tragedia immane. Per la ventiseienne non c’è stato nulla da fare così come per il piccolo che portava in grembo e a cui lei e il compagno avevano già dato un nome, Vittorio. Una tragedia che ha sconvolto i genitori, la sorella, il compagno e l’intera famiglia ma anche la comunità locale del paesino  etneo quando la notizia della prematura scomparsa Giulia Contraffatto si è diffusa

Tanti i messaggi di chi si chiede come si possa morire ancora oggi così giovani e in gravidanza quando cioè si è molto controllati. Tantissimi però anche i messaggi di cordoglio e affetto per la giovane. “Fino a due giorni fa parlavamo di vestitini e tutine da comprare per i nostri pargoli. Ancora non ho metabolizzato e non credo metabolizzerò mai la tua scomparsa improvvisa. Vola in alto insieme al tuo gioiello che tanto amavi” ha scritto un’amica. “Riposa in pace piccola stella , non dimenticherò mai il tuo sorriso e la tua gentilezza” è il commento di un’altra ex compagna di scuola. La salma di Giulia è giunta oggi nella sua abitazione. I funerali, invece, saranno celebrati domani, venerdì 19 marzo, alle ore 16 nella Chiesa di San Giovanni Battista, a San Giovanni La Punta, prima del tumulazione al cimitero del Trappeto.

Ultime notizie

Altre notizie che potrebbero interessarti