Su Sky Totti, su Netflix Baggio

- Advertisement -
- Advertisement -

Mentre Sky da il film su Francesco Totti, Netflix risponde con un film su un altro grande campione del calcio italiano, Roberto Baggio, “Il divin codino” che racconta la storia straordinaria del calciatore di Caldogno, in uscita il 26 maggio.

La storia di Roberto Baggio, fuoriclasse del 1967, coincide con la storia del calcio moderno, ma prima dell’avvento del calcio televisivo. Il divin codino parte proprio dagli inizi, dall’infanzia in quel paesino del Veneto dove Baggio sferra i primi calci al pallone, per poi iniziare la sua carriera a Vicenza, fino all’esplosione del talento maturo nei club più importanti: Fiorentina, Inter, Juventus e Milan. E non mancheranno i momenti salienti della sua intensa attività sul campo, culminato con la fatidica finale dei Mondiale ’94 negli Stati Uniti contro il Brasile.

Ad interpretare il fenomeno del calcio, troviamo un giovane attore Andrea Arcangeli, già noto per la partecipazione alla serie tv Romulus, ma con un curriculum che spazia tra cinema e serie televisive. Arcangeli ha debuttato in tv con Benvenuti a Tavola nel 2012 al cinema è stato diretto da diversi registi tra cui Alessandro D’Alatri nel film The Startup e Danny Boyle in Trust. Tra gli altri interpreti Valentina Bellè, nei panni della moglie Andreina, Antonio Zavatteri, Thomas Trabacchi e Andrea Pennacchi. Mentre ad interpretare il mitico allenatore Carlo Mazzone, tecnico di Baggio al Brescia, è il noto attore del Bagaglino, Marfufello, all’anagrafe Maurizio Maturani.

Ultime notizie

Altre notizie che potrebbero interessarti