Coronavirus – Vaccini in vendita su Telegram, prezzi assurdi ma non solo

AstraZeneca, Pfizer e Moderna a prezzi esorbitanti sul dark web, ma non solo, i vaccini erano inefficaci, e il costo variava dai 155 euro per una dose a 20.000 per uno stock di 800 fiale offrendo garanzia di anonimato, tracciabilità della spedizione, imballaggio a temperatura refrigerante controllata e persino richiamo incluso nell’ offerta. Disponibile anche un servizio clienti.

A smascherare e denunciare la truffa è stata la Guardia di Finanza.

Il tutto avveniva su due canali Telegram, con oltre 4 mila iscritti, sequestrati e poi bloccati, dai militari del Nucleo Speciale Tutela Privacy e Frodi Tecnologiche della Guardia di Finanza nell’ambito dell’indagine della Procura di Milano che indaga su un presunto mercato parallelo dei vaccini. Il sequestro è avvenuto su disposizione dei pm Maura Ripamonti e Bianca Maria Eugenia Baj Macario e del procuratore aggiunto Eugenio Fusco, titolari di un fascicolo per frode in commercio. In questo caso si ipotizza anche il reato di contraffazione. L’attività investigativa è finalizzata al contrasto ai fenomeni economico-finanziari illeciti collegati alla situazione emergenziale con gravi ripercussioni sull’economia e sul tessuto sociale.

Le indagini sono comunque ancora in corso per accertare l’effettiva commercializzazione dei presunti vaccini e la loro reale provenienza fuori dai canali autorizzati a beneficio di organizzazioni criminali intente unicamente a monopolizzarne il traffico clandestino e truffare gli ignari acquirenti. Gli inquirenti evidenziano che i vaccini contraffatti, oltre ad essere inefficaci nella lotta al Covid, rappresentano un grave rischio per la salute pubblica.

Latest news

Related news

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

tre × quattro =