1.4 C
Rome
martedì, Maggio 17, 2022

Notizia in diretta per Mario Draghi. Il Premier non trattiene le lacrime

- Pubblicità -

Siamo abituati a vedere i politici come delle figure rigide, ferme con i piedi per terra, ma anche loro hanno delle emozioni, e a dimostrarlo è stato proprio il Premier italiano in un incontro con uno degli economisti più affermati del mondo.

Mario Draghi in questo periodo è molto impegnato con il Governo da lui presieduto, in quanto il nostro Paese sta facendo i conti con una crisi economica e sociale senza precedenti, data anche dall’aumento del prezzo dei carburanti e anche del costo delle materie prime.

Una tegola in questo senso ha rappresentato la pandemia di Covid-19, con cui l’Italia sta purtroppo ancora facendo i conti. Anche in questo frangente il Governo Draghi sta studiando una serie di provvedimenti che nel giro di un mese dovrebbero riportarci alla completa normalità. Ma ci sono altri fronti che adesso preoccupano, e non poco, non solo l’Esecutivo, ma il mondo intero. Ed è proprio in una di queste circostanze che il Premier si è commosso.

Quest’oggi in Parlamento è intervenuto in collegamento dall’Ucraina il Premier di quel Paese, Volodymyr Zelensky, il quale ha raccontato che cosa sta accadendo nella sua nazione, che sta attraversando, come è noto, un momento di grande crisi sociale. Un momento da cui gli ucraini, e il mondo intero, vogliono uscire in poco tempo.

“Popolo italiano, bisogna fare il possibile per garantire la pace” – così ha detto Zelensky parlando al Parlamento italiano, ricordano come bisogna ormai utilizzare ogni mezzo per poter fermare la crisi e chi l’ha creata. Mezzi che per molti esponenti politici devono essere pacifici e per nulla aggressivi.

“A nome del governo e mio voglio ringraziare il presidente per la sua straordinaria testimonianza. L’Italia ha ammirato il coraggio, la determinazione e il patriottismo del presidente e del popolo ucraino” – così ha quindi detto commosso il Premier Mario Draghi, che a stento è riuscito a trattenere le lacrime.

Articoli Correlati

- Pubblicità -

Ultimi articoli